TARGETING

TARGETING =

toccare un oggetto rigido per poi interagire con esso.

Il cavallo prova  attraverso una serie di tentativi   ed errori , interagisce, si muove nella direzione ottimale....come farebbe in natura, qualora trovasse un "ostacolo" per raggiungere  il cibo!

Il cavallo elabora dunque il "percorso" ottimale che soddisfi le sue esigenze di sopravvivenza : cibo+acqua+sonno+riparo sicuro.

Nella fase iniziale , la calma del suo box è ottimale per la riuscita dell'esercizio.

Il cavallo deve interagire di "sua spontanea volontà" con l'oggetto in questione (un cono in plastica).Vanno cliccati e premiati anche piccoli passi, come per esempio la sola estensione dell'incollatura verso il cono.Il cavallo deve essere libero di "scegliere il percorso ottimale".

 

Il clicker lo "guida" solo verso la ricompensa.....

In un secondo tempo, si potrà eseguire gli esercizi in un paddock. L'obbiettivo è quello di attivare l'attenzione del cavallo sulla riuscita del comportamento desiderato, anche se "distratto" dall'ambiente che lo circonda.

TRE REGOLE SEMPLICI:

1. ottenere il comportamento. 

2. marcare il comportamento. 

3. rinforzare il comportamento. 

PARAMETRI DEL RINFORZO

QUANTITÀ: quanto maggiore è il rinforzo tanto più rapida è la velocità di apprendimento.

TEMPO: ricompensa e punizione raggiungono il massimo di efficacia quando sono immediate.

NATURA: tipologia del rinforzo (cibo, ecc.).

Make a free website with emyspot.com - Report abuse